Mappe, carte geografiche, resoconti di viaggio, disegni di piante e animali, resoconti di usi e costumi e molto altro nella Libraria Zauli Naldi

La Biblioteca Zauli Naldi conserva tra i suoi tesori anche un ricco fondo dedicato alla geografia. Resoconti di viaggio, relazioni “antropologiche” di usi e costumi, descrizione delle piante e degli animali, vedute di città, mappe geografiche, atlanti e dizionari geografici.
Tra i libri va ricordato Regnum Congo hoc est Vera descriptio regni Africani (1598) di Filippo Pigafetta, viaggiatore italiano parente del più noto Antonio. L’autore trascrive le usanze del paese e ci restituisce una preziosa mappa del paese africano.
La cartografia è riccamente rappresentata dalla produzione dei cartografi tedeschi Seutter, prima il padre Matthaus e poi il figlio Carl Albrecht, attivi nel ‘700.
Di questi testi ci stupiscono spesso le incisioni e i loro piccoli dettagli: animali, oggetti, costumi.
Chissà se qualcuno della famiglia Zauli Naldi ha mai visitato non solo con la mente questi luoghi esotici e lontani….