Venerdì 18 Ottobre, alle ore 18.30,  in Biblioteca Manfrediana, incontro con Wu Ming 2, nell’ambito di WAM! Festival di Danza, Teatro e Performance

Wu Ming è un collettivo di scrittori, nato nel 2000, autori di Q, 54, Manituana, Altai e altri romanzi storici.
In varie fasi della sua storia, il collettivo ha contato quattro, cinque e di nuovo quattro membri. Dal 2015 sono un trio, mentre come solisti si firmano «Wu Ming 1», «Wu Ming 2» e «Wu Ming 4», in progressione geometrica. La numerazione segue l’ordine alfabetico dei loro cognomi: (Roberto) Bui, (Giovanni) Cattabriga e (Federico) Guglielmi.
Wu Ming 2, nel corso dell’incontro, si  soffermerà sul focus sulla Differenza in chiave politica, storica e nazionale, riflettendo intorno ad alcune delle opere letterarie più significative del collettivo.

WAM! Festival di Danza, Teatro e performance.
Il festival quest’anno si interroga sul tema della Differenza. Differenza come distanza, come spazio fisico necessario per mettere a fuoco (un testo, un paesaggio, una persona), per vedere e saper vedere, per fare ordine, per permettere alle categorie mentali e culturali di organizzarsi e attivarsi criticamente nei confronti dell’altro da sé.
Il segno che abbiamo scelto per rappresentarci: una pecora. Un ribaltamento di prospettiva, non un gregge di pecore, che nell’immaginario collettivo sono una la copia dell’altra ( la pecora Dolly…), tutte omologate e con i medesimi pensieri, bensì un gregge di pecore una differente dall’altra. Insieme, un gruppo, ma diverse una dalle altre.

Qui trovate tutto il programma del festival